Alicudi

Voi siete qui: Home ../ Alicudi

Il territorio dell'isola di Alicudi

Il mare, cristallino, trasparente fino all'inverosimile, pescoso, è accessibile solamente tramite scogli o spiaggette di sassi. Non esistono le classiche spiagge sabbiose. Risalendo invece le ripide mulattiere, ci si immerge nei mille colori offerti da agavi, fichi d'india, capperi in fiore, bouganvillee rosse, rosa, viola, arancio e, naturalmente, eriche. Nella zona più alta dell'isola, Filo dell'Arpa, il paesaggio cambia profondamente rispetto alla zone marittima, le piante di ulivo e di fico d'india, molto diffuse fino ai 300 metri, cedono il posto a felci, alberi di castagno e tigli.
Gli unici mezzi di trasporto, che non siano le proprie gambe, in grado di arrampicarsi per le ripide mulattiere sono l'asino e il mulo. Non vi sono veicoli di sorta, e non vi sono strade carrabili, ad eccezione di quella in cemento che si snoda per alcune centinaia di metri e serve per collegare il piazzale adibito ad eliporto per le emergenze, al piccolo molo.

Consigli utili

  • Si consiglia di portare al seguito delle scarpette di plastica idonee ad entrare in acqua;
  • Sull'isola non esistono banche né bancomat, è quindi preferibile avere con se denaro contante;
  • Il mese di Agosto fa registrare il "tutto esaurito", è meglio prevedere per tempo le prenotazioni;
  • Escursioni in barca, giri dell'isola, battute di pesca con pescatori locali vanno prenotate tempestivamente;
  • Non esistono strade carrabili, circola solo qualche piccolo mezzo nella zona del porto, gli spostamenti avvengono a piedi oppure a dorso del mulo (solo in casi eccezionali).

Avete delle belle foto? Aiutateci a mostrarle a tutti

Per sapere a quale indirizzo inviare le vostre fotografie, scriveteci dal modulo contatti. Vi comunicheremo la nostra email.
Le vostre foto (o anche video) saranno pubblicate con il nome dell'autore e se opportuni anche con eventuali commenti.

Arrivo al porto
Arrivo ad Alicudi

 Le persone più strane ? Al porto
La piazzetta

Acque calde
Vista della zona del porto

fanghi termali
Bazzina

Il centro di Vulcano
Vista dell'abitato dell'isola. Si sviluppa in altezza

La scalinata
Circa 1000 gradini conducono al punto più alto dell'isola

Vista di Vulcano e Vulcanello
Panorama da 300 gradini circa

Cratere
Processione di San Pio

Emissioni sulfuree sul cratere del vulcano
Balli
musica in piazza
La festa ogni anno raccoglie numerosi turisti anche da Filicudi e Lipari